15
octubre 2002

 

Piero
  Dal Bon

  

Datos en el
índice de autores

 

Notturno barcellonese
Notturno barcellonese

 

Notturno barcellonese

eom
volver a Tierra

 

 

 

 

 

 

15
octubre 2002

Piero
  Dal Bon

  


eom
volver a Tierra
Notturno barcellonese

 

Mi stringo a me, sempre più a me. Abbracciarmi ancora e più forte. Sotto il fogliame oscuro. La panchina in cui siedo. Stringersi ancora. Mi hanno fatto del male. Non voglio più. Rabbrividiscono gli altissimi pioppi. Altissimi che fanno paura tanto alti che sono...Altissimi. Goccia una luce di luna sfatta...Mi bagna. Bagna me scappato. Le mie mani. Male a me piccolo... Abbracciarmi... Abbracciarmi... ancora... Stringersi. Lo strepito dei motori, fuori. Fuori del parco. Perché è tornata la notte. Lo strazio dei motori in fuga. Gli uomini sono lontani. Lontani da me. Lo strepito dei motori mi cade sulla testa che non guarda. Le mani. Guardati le mani. Baciati. Male male male ti hanno fatto del male e ti sei messo a camminare come un animale scacciato.. Male... ale ale...ale...lasciarsi scivolare abbandonarsi a un sogno naturale dolce naufragare come un sospiro.

Rabbrividisce il buio fogliame sopra la panchina su cui ti sei messo a sognare. Notte ancora. Gli alti grattacieli spenti, vicino alla sua università. Il mare lontano. Lo senti e non lo senti trasalire. Il tuo mare mitologico. Altra vita. Non questa. Smozzicata. Un accordo preparatorio nell'attesa di un'ancòra.

Minaccia nell'aria. Come un tribunale. La tua colpa ti accusa. Insiste come le tante finestre spente. Perché è notte. La luna si nasconde poi riappare. Cacciato o scappato?. Sai che stai finendo. E iniziando. Per finire di nuovo. E ti alzi dalla panchina. Nel piazzale circolare. La panchina dietro. Lei fuori. Minaccia come un sibilo.

Ma non c'è più tempo.
Tempo che è passato...Mormorii..
Passato come questa notte...Livido pallore.
Il tuo viso stanco che riappare...Livide rovine.
E' tardi.
Albeggiare.
Arrivano per portarti via.
Ti consegni.
Ti portano via.
Le tre ombre alte e nere come i tuoi rimpianti.

 

Piero Dal Bon

inicio

volver a Tierra